Conversione file e firma digitale dei documenti

Per la trasmissione degli atti e dei documenti allegati si suggerisce di utilizzare il formato PDF/A-1a o PDF/A-1b, come già richiesto per il deposito dell'atto principale. Pertanto, prima di apporre la propria firma digitale sul documento informatico da trasmettere tramite il PTT, è necessario convertire e salvare ogni singolo documento nel formato PDF/A, fatta eccezione per le ricevute di PEC in formato EML, utilizzando l'apposita funzione presente nella maggior parte degli editori di testo in commercio (con licenza libera o di tipo proprietario).

L'utilizzo del formato PDF/A permette di superare possibili anomalie che altrimenti verrebbero riscontrate nel corso della trasmissione; inoltre, garantisce la completa "gestione" e successiva "conservazione" dei documenti informatici inviati.

Nell’area riservata del PTT è disponibile il servizio di verifica e conversione file TIF/TIFF e PDF/A. La funzionalità permette di verificare -prima dell'invio- il formato, la dimensione ed il nome del documento, nonché di trasformare i file dal formato PDF al formato PDF/A, ai fini della loro conservabilità.

Per maggiori informazioni è possibile consultare alcuni esempi di modalità di conversione (Guida conversione file, PDF - 1583 KB).

La firma digitale prevista per il deposito degli atti è di tipo CAdES o PADES.

La firma digitale di tipo CAdES aggiunge l'estensione P7M a quella originaria del file (es. *.pdf.p7m). Oltre alle funzionalità di base della firma del singolo documento, è possibile utilizzare la firma massiva o multipla, per firmare contemporaneamente più documenti. Questa soluzione permette di selezionare un gruppo di documenti o gli stessi presenti all'interno di un'intera cartella e di firmarli con un'unica operazione.

In caso di firma digitale del documento da parte di più soggetti l'estensione P7M è aggiunta al nome del file tante volte quante sono le firme apposte al documento (es *.pdf.p7m.p7m).

A proposito del nome del file, si raccomanda di mantenere l'estensione anche nel documento successivamente firmato (es. Ricorso.pdf.p7m, Ricevuta-PEC.eml.p7m).

E' possibile visualizzare un esempio di procedura per l'apposizione della firma digitale singola e massiva/multipla (Guida firma digitale, PDF - 323 KB).

Per saperne di più, si possono consultare le istruzioni e le FAQ disponibili sul sito di Assistenza Online del Portale.