Sentenza del 8/11/2017 n. 26453/5 - Corte di cassazione

Gli immobili della Difesa non compresi nella caserma e concessi in locazione non sono esenti dall’ICI

L’inscindibile collegamento funzionale con le attività istituzionali dell’Ente che giustifica l’esenzione dall’ICI, non si realizza con il mero utilizzo da parte di militari degli immobili di proprietà della Difesa. La Suprema Corte, riallacciandosi al proprio consolidato indirizzo giurisprudenziale sul tema (sentt. nn. 27473/2016, 20042/2011, 20850/2010, 14094/2010, 20577/2005), ha, infatti, respinto l’appello del Ministero della Difesa che, con cinque motivi di ricorso, aveva insistito sull’esenzione dall’ICI  di alcuni propri immobili in quanto destinati a fini istituzionali. Secondo gli ermellini tale esenzione, prevista dall’art. 7, comma 1, lett. a), D.Lgs. 504 del 1992, non opera in ipotesi di utilizzazione semplicemente indiretta a fini istituzionali, quale quello del caso in esame in cui gli alloggi della Difesa erano situati al di fuori dell’impianto militare e concessi in locazione.

Testo integrale della sentenza