Sentenza del 8/01/2016 n. 23/1 - Comm. Trib. Reg. per la Sicilia

TARSU: Incompetenza della giunta comunale a deliberare su istituzione e successivi adeguamenti del tributo.

La CTR palermitana ha respinto il ricorso in appello del comune di Palermo avverso una sentenza della CTP che lo aveva visto soccombere in un contenzioso avviato dal Ministero della Giustizia in merito al pagamento TARSU per un immobile carcerario relativo all'anno 2010.

Sosteneva il Ministero che la Giunta comunale fosse incompetente ad emanare le delibere sia in merito all'istituzione del tributo che agli adeguamenti dello stesso, così come, tra l'altro, già affermato dal Tar Sicilia per l'anno 2006.

I giudici di appello, allineandosi a quanto già stabilito in primo grado, ritengono da un lato la materia di spettanza del Consiglio comunale e non della Giunta, dall'altro che la sentenza del Tar Sicilia che aveva annullato la delibera del 2006 produce i suoi effetti di nullità anche sulle delibere successive ivi compresa quella relativa all'anno 2010.

Testo integrale della sentenza