Sentenza del 11/04/2020 n. 1633/2 - Comm. Trib. Reg. per il Lazio

Riscossione dei contributi dovuti a favore dell’AGCM

La normativa nazionale che prevede l’obbligo di contribuzione in favore dell’Autorità Garante della concorrenza e del mercato (AGCM) (art. 10, commi 7, 7 ter e quater della legge n. 287/90), a carico delle società aventi ricavi totali superiori a 50 milioni di euro, non contrasta con il diritto europeo e con i principi di uguaglianza e non discriminazione. Inoltre, la riscossione della pretesa tributaria non necessita di un previo avviso di accertamento in quanto le somme dovute sono stabilite dalla  legge sulla base di mere operazioni aritmetiche. Tanto premesso, la CTR del Lazio rigetta l’appello del contribuente e le doglianze dedotte. 

Testo integrale della sentenza