Sentenza del 5/06/2020 n. 716/11 - Comm. Trib. Reg. per l'Emilia-Romagna

Clausola penale e imposta di registro

L'obbligazione derivante dalla clausola penale è accessoria rispetto all’obbligazione principale e, dunque, non può scontare autonomamente l’imposta di registro, come erroneamente sostenuto dall’Agenzia delle Entrate. A questa conclusione è giunta la CTR emiliana in linea con quanto deciso in primo grado dalla CTP. Spiegano i giudici bolognesi che “la clausola penale integra per sua natura una disposizione strettamente vincolata e dipendente dall'obbligazione principale, in relazione alla quale assume carattere non autonomo e del tutto accessorio, con la mera funzione di rafforzare il vincolo contrattuale e liquidare preventivamente la prestazione risarcitoria”.

Testo integrale della sentenza