Sentenza del 7/04/2016 n. 78 - Corte Costituzionale

Calcolo del contributo unificato tributario nei ricorsi cumulativi

La Corte Costituzionale ha dichiarato inammissibili le questioni di legittimità costituzionale del vigente art. 14, comma  3-bis, del Testo Unico sulle Spese di Giustizia, in riferimento agli artt. 3, 24, 53, 113 e 117, primo comma della Costituzione.
Il giudice rimettente ha riferito che la società ricorrente presso la CTP di Campobasso si doleva del fatto che con riguardo ai ricorsi cumulativi il contributo unificato tributario fosse stato calcolato considerando l'importo dei singoli atti impugnati, piuttosto che la somma finale ottenuta cumulando tali importi, come sarebbe avvenuto nel processo civile.
Secondo la Consulta il giudice rimettente non ha fornito le minime argomentazioni a supporto della diseguaglianza e irragionevolezza della norma censurata (art. 3 Cost.), nè ha motivato adeguatamente le asserite violazioni dei principi di capacità contributiva (art. 53, Cost.), diritto di difesa (art. 24, Cost.) e tutela giurisdizionale (art. 113, Cost.), nonché del diritto ad un processo equo e ad un rimedio giudiziale effettivo (art. 117, primo comma, Cost., in relazione agli artt. 6 e 13 della CEDU).
 

Testo integrale della sentenza