Sentenza del 3/02/2020 n. 292/11 - Comm. Trib. Reg. per la Lombardia

Ai fini IMU è valida la qualificazione attribuita dallo strumento urbanistico

Ai fini IMU non rileva l’effettiva destinazione data al terreno quanto la qualificazione attribuita dall’ente impositore tramite lo strumento urbanistico. Alla luce di tale considerazione la CTR lombarda ha dunque respinto l’appello del contribuente e confermato il contenuto dell’avviso di accertamento IMU impugnato. Nel caso in esame la valenza edificatoria potenziale, quale desunta dallo strumento urbanistico vigente, infatti, è perfettamente idonea a qualificare l’area a prescindere dall’adozione degli strumenti urbanistici attuativi. Nella fattispecie, infatti, la destinazione a discarica dell’area risulta del tutto priva di valenza con riferimento all’imponibilità fiscale ai fini IMU.

Testo integrale della sentenza