Il sistema della giustizia tributaria

Il sistema della giustizia tributaria è costituito dalle Commissioni tributarie provinciali (CTP) presenti in ciascun capoluogo di provincia che giudicano in primo grado e dalle Commissioni tributarie regionali (CTR) con sede in ciascun capoluogo di regione che giudicano in appello (D. Lgs. n° 546/92).

La funzione giudicante delle Commissioni tributarie è svolta o da un collegio di giudici presieduto da un presidente di sezione, ovvero da un giudice monocratico. A capo di ogni Commissione tributaria è preposto un magistrato (D. Lgs. n° 545/92).

L’organo di autogoverno della magistratura tributaria è il Consiglio di Presidenza della giustizia tributaria.

La funzione amministrativa di supporto all’attività giurisdizionale è svolta dal personale dell’ufficio di segreteria delle Commissioni tributarie che dipende dal Dipartimento delle finanze del Ministero dell’economia e delle finanze MEF. A capo dell’ufficio di segreteria è preposto un Direttore. 
La Direzione della Giustizia Tributaria del Dipartimento delle finanze coordina l’attività degli Uffici di segreteria delle Commissioni tributarie.